costi di utilizzo

I costi di utilizzo sono tutti costi ricorrenti periodici o irregolari dall'inizio dell'usabilità dei sistemi di costruzione e della loro terra alla loro rimozione.

I costi totali sono costituiti da costi di capitale d'uso (ad es. Interessi su capitale preso in prestito, costi di capitale), costi amministrativi (ad es. Costi di supervisione, servizi esterni e propri, valore del lavoro amministrativo svolto dal proprietario, costi del personale e materiali), Costi operativi (ad es. Pulizia e cura, ispezione e manutenzione, tasse e contributi) e costi di riparazione (ad es. Sistemi tecnici, sistemi esterni, attrezzature).

Conoscere i costi di utilizzo è di grande importanza per le decisioni di investimento perché tutte le conseguenze e gli effetti sull'investimento risultante sono affrontati in una fase iniziale.

Le determinazioni dei costi di utilizzo servono come base, in particolare, per la pianificazione, l'assegnazione e le decisioni di esecuzione, per dimostrare i costi di utilizzo sostenuti e per creare indicatori di costo (benchmarking).

La norma DIN 18960 (costi di utilizzo nella costruzione di edifici) si applica alla determinazione dei costi di utilizzo.

La tua valutazione?

media 0 / 5. Numero di voti: 0

Sii il primo a votare 🙂

Ottimo, grazie mille!

Forse vuoi seguirci su ...

Siamo spiacenti che questo post non ti sia piaciuto.

Come possiamo migliorarlo?

La tua valutazione?

media 0 / 5. Numero di voti: 0

Sii il primo a votare :-)

Ottimo, grazie mille!

Forse vuoi seguirci su ...

Siamo spiacenti che questo post non ti sia piaciuto.

Come possiamo migliorarlo?

Lettura precedente
seguire i ricavi
Lettura successiva
DIN 18960